Le vittime del Cartello dei produttori di autocarri sono venute ampiamente a conoscenza dell'abuso del cartello dei produttori di autocarri per la prima volta nel 2016, quando la Commissione europea ha concluso l'indagine formale e ha condannato e ha inflitto un'ammenda di 2,93 miliardi di euro ai produttori di autocarri coinvolti nell'accordo segreto sui prezzi.

Nonostante il fatto che la sentenza affermasse inequivocabilmente che i proprietari di autocarri sarebbero stati risarciti, in quel periodo pochissimi credevano che cio' sarebbe di fatto avvenuto nella pratica. Anche noi credevamo la stessa cosa.

Da allora i proprietari di autocarri sono stati presi di mira con varie offerte.Ce n'erano alcune serie, ma spesso le societa' senza background finanziario e legale offrivano i loro servizi nella speranza di fare soldi facili.

A volte i proprietari di autocarri venivano persino costretti a pagare varie tasse amministrative e di registrazione.

Siamo preoccupati dal punto di vista professionale ed etico per queste situazioni come come precedentemente menzionate.

La nostra offerta invece è stata chiara sin dall'inizio: è sicura al 100% per i nostri clienti.

Se il reclamo non andasse a buon fine, non applicheremo alcuna commissione ai nostri clienti.

Allo stesso tempo, abbiamo dichiarato le seguenti 3 cose:

  1. A prima vista le class action sembrano offerte più favorevoli, ma a nostro avviso non avranno successo. Noi seguiamo richieste individuali di rimborso solo per conto di ciascuna parte lesa che rappresentiamo. Una recente sentenza del tribunale ci supporta in questo.
  2. L'ordinamento giuridico tedesco ha enormi vantaggi e possiamo trarne il massimo vantaggio a favore delle parti lese (per le società registrate in qualsiasi paese).
  3. Il processo sarà lento, potrebbero essere necessari 3-5 anni prima che le parti lese ottengano denaro (ma in altri paesi ciò può richiedere due volte di più).

Il nostro vero lavoro è iniziato nel 2018 e oggi siamo gli unici a offrire un risarcimento senza rischi ai proprietari di autocarri che si trovano in 32 paesi d'Europa.

Nonostante i benefici del sistema legale tedesco come precedentemente menzionato, il processo è iniziato molto lentamente con il 2018 e il 2019 che segnano una svolta legale.

Le prime sentenze favorevoli sono state già emesse dal Tribunale federale (Kartellsenat) nel dicembre 2018, ma erano solo "prime rondini". Anche allora, non molti credevano nel nostro successo.

Finora ci sono state più di 50 sentenze pronunciate a favore delle societa' che hanno presentato ricorso nei casi di risarcimento danni in conseguenza del cartello dei Produttori di autocarri in Germania (che sono ancora in appello), ma ci aspettiamo un'accelerazione nel 2021.

Ciò richiede una cosa essenziale. Il tribunale deve determinare l'entità del danno. Lentamente ma sicuramente siamo sulla buona strada, ed è gia' un grande successo il fatto che siamo riusciti a garantire la nomina di esperti indipendenti.

La 37a camera del tribunale regionale di Monaco (che riceve anche i nostri casi) ha nominato due economisti forensi indipendenti e molto rispettati: il dottor Oliver Falck professore dell'Istituto Ifo di Monaco e il dott. Johannes Koehn.

Sono responsabili con il loro team di rispondere alla domanda sull'esatto ammontare di danni ai proprietari di autocarri.

Nel febbraio 2020, siamo distanti circa 1-1,5 anni dalla risposta a questa domanda cruciale ed estremamente complessa. Se tutto continua secondo le nostre aspettative, su questa decisione saremo in grado di raggiungere un accordo nel 2021, che comporterà un pagamento immediato.

Non è un caso che la maggior parte delle cause legali - che attualmente coinvolgono più di 240.000 (!) Autocarri – sono pendenti dinanzi al tribunale regionale di Monaco, Germania.

Lo studio legale partner della nostra societa' Truckrefunds.com ha inoltre presentato ricorso per conto di società e comuni, che attendono anche la sentenza della 37a Sezione del Tribunale regionale di Monaco.

Il prossimo traguardo:

ai convenuti nei procedimenti legali è stata concessa una scadenza del 22 maggio 2020 per rispondere alla nostra richiesta di risarcimento.

Ci impegniamo a informarvi immediatamente sugli sviluppi.

Sapevate che sulla base dei risultati giudiziari positivi ora potete richiedere con noi il risarcimento dei danni con riferimento ad autocarri nuovi e usati acquistati o noleggiati nel 2015-2016?

Non mancate di registrare questi autocarri tra gli altri!

Gábor Balatoni

RICHIEDETE ORA IL RIMBORSO SENZA RISCHI


Recuperare il proprio denaro non dovrebbe essere così complicato.

Richiedete ora il rimborso senza rischi e i nostri esperti cominceranno subito a lavorare alla causa.

Chiamate la nostra linea diretta in italiano: +39 06 9480 3137
(Lun-Ven: 08:00 - 16:00)

Marzillier, Dr. Meier & Dr. Guntner Lawyers
Fondato nel 1974
Prinzregentenplatz 23, 81675 Monaco di Baviera, Germania


Membri del nostro gruppo

truckrefunds.com | truckrefund.com | truck-refunds.com | truck-refund.com | truckpayback.com | cartelrefunds.com | trucklex.com | truckcartelrefund.com | truckcartelrefunds.com | fortigokartel.gr | eurorimborso.it | kartelkamionov.sk | kamionkartell.hu | tgkkartell.hu | hgvcartel.com | kartelciezarowek.pl | kartelkamion.com | karteltovornjak.com | cartelcamion.ro | kartelkamionu.cz

Ottieni un rimborso di parte del prezzo sostenuto per l'acquisto o leasing di un autocarro durante il periodo del cartello.